Trofeo “Silvio Gallo”

Lamon, sabato 28 agosto. Al campo sportivo di Lamon si è disputata oggi la venticinquesima edizione del Trofeo “Silvio Gallo”. Il programma del pomeriggio prevedeva il triangolare tra Unione Limana Cavarzano, Levico Terme e Valbrenta. La prima gara ha visto contrapporsi Unione e Levico Terme, con la vittoria per 1 a 0 dei trentini. La seconda gara, tra Levico Terme e Valbrenta, ha visto imporsi invece il Valbrenta per una rete a zero. La manifestazione si è conclusa con il match Valbrenta – Unione Limana Cavarzano, con il pareggio per 0 a 0. La classifica finale del torneo recita pertanto: primo posto per il Valbrenta; seconda posizione per il Levico Terme; terza posizione per l’Unione Limana Cavarzano. Di seguito la sintesi del torneo.

Formazioni:

Unione Limana Cavarzano: Zanon, Dal Paos, Malacarne L., Loat, Marcon, Malacarne S., Maset, De Marchi, Fiabane, De Giacometti, De Poloni. A disposizione: De Carli, Fontana, Brustolon, Paier M., Haroku, Del Din, De Toffol, Mastellotto, Boso. Allenatore: Massimiliano Parteli.

Levico Terme: Melone, Davi, Piacente, De Feo, Libardi, Pettinà, Bressan, Pezzuti, Vinciguerra, Grezzani, Tronco. A disposizione: Rosa, Santuari, Andreasic, Torregrossa, Sinani, Casalini, Rinaldo. Allenatore: Rastelli Claudio.

Valbrenta: Volpe, Alberti, Azzolin, Baggio, Bettiol, Bianchin, Bressan, Cappelletto, Ceccon, Costa A., Costa F. A disposizione: Dal Toso, Dalla Bona, Frangu, Mesi, Mocellin, Nichele, Ovoyo, Scotton, Vidale.

Primo incontro: Unione Limana Cavarzano vs Levico Terme  0 – 1

Il primo incontro del torneo premia la formazione del Levico Terme. A portare in vantaggio i trentini ci pensa Sinani, al minuto 34. La segnatura arriva su un buon taglio dell’attaccante, bravo a infilarsi in area e a sorprendere Zanon, in ritrado nell’uscita: un tocco in corsa è sufficiente a scavalcare l’estremo giallorossoblu e a spalancare la via della rete. Nel complesso quarantacinque minuti di buon calcio, giocati su ritmi elevati. La formazione del Levico impone agli avversari la propria esperienza e fisicità, specialmente nella fase di attacco: alcune palle lunghe a cercare gli attaccanti mettono sotto pressione i difensori giallorossoblu, in più occasioni chiamati a un pronto recupero. I ragazzi di Parteli, dal canto loro, non si sottraggono al tentativo di impensierire gli avversari: alcune buone azioni animano l’incontro, ma senza che si arrivi alla rete decisiva. Anche il finale è combattuto e i giallorossoblu provano in tutti i modi ad accorciare le distanze, ma i tentativi sono vani e al triplice fischio i tre punti in palio spettano ai trentini.

Secondo incontro: Levico Terme vs Valbrenta 0 -1

Quarantacinque minuti di sostanziale equilibrio in cui le due formazioni si sono contese a viso aperto il match. Il Valbrenta si è reso pericoloso in diverse occasioni, affacciandosi più volte nell’area avversaria. Al pari, il Levico ha mostrato i muscoli e tenuto bene il campo, dando del filo da torcere agli avversari. Nulla di fatto, nonostante il buon calcio, fino all’intuizione del subentrato Nichele: un micidiale uno-due al limite dell’area mette a tu per tu con l’estremo avversario l’attaccante del Valbrenta, rapido a insaccare in rete con un’apertura di piatto destro.

Terzo incontro: Valbrenta vs Unione Limana Cavarzano 0 – 0.

L’incontro si conclude a reti inviolate. La partita ha visto un buon avvio da parte di entrambe le compagini, facendo registrare diverse incursioni da ambo le parti e un gioco complessivamente vivace. Verso il venticinquesimo un vero e proprio diluvio ha di fatto compromesso lo sviluppo della gara, che ha visto gli ultimi quindici minuti passare senza emozioni nè azioni degne di nota. Al termine della partita, inoltre, visto il maltempo, non si sono disputati i calci di rigore (come invece previsto da regolamento); d’altro canto il piazzamento finale delle squadre, visti i risultati degli incontri precedenti, era già scritto: assegnando un punto a testa ai contendenti, il triangolare si è potuto dire concluso.

Alle premiazioni, gli onori di casa sono spettati al team manager giallorossoblu Giacomo Gidoni che ha consegnato coppe e medaglie alle tre formazioni. “Un ringraziamento particolare, sottolinea Gidoni, a quanti hanno collaborato all’organizzazione della manifestazione; per noi si tratta di un appuntamento storico del calcio d’estate, nel quale si ricorda la memoria di un giocatore giallorosso prematuramente scomparso, ormai venticinque anni fa. Un grazie particolare, infine, è doveroso rivolgerlo alla terna arbitrale che ha diretto con grande professionalità gli incontri.”

Archiviato il trofeo, il ritiro dei giallorossoblu continua: questa sera, con un po’ di riposo; da domani, con un allenamento mattutino e in serata, alle 17, con l’ultima amichevole contro la Lamonese. Poi, per tutti, il rientro a casa. (stra)

   

Nelle foto, nell’ordine: Unione Limana Cavarzano del primo incontro (in maglia gialla); Levico Terme (maglia bianco-blu); Valbrenta (maglia bianca e arancione)