Trofeo Regione Veneto: Unione vs Conegliano

Limana. Allo stadio “Frezza” di Limana si è disputato il primo incontro del trofeo “Regione Veneto”. Buona la prima, come si suol dire. L’Unione fa suo il match con un perentorio tre a zero, al termine di una gara condotta con buona padronanza del gioco, anche se non sono mancati alcuni brividi, specialmente nelle fasi di avvio della gara. Queste le formazioni che si sono sfidate:

Unione Limana Cavarzano: De Carli, Dal Paos, Malacarne L., Loat, Marcon, Malacarne S., Maset, Moretti, Mastellotto, De Giacometti, De Toffol. A disposizione: Zanon, Paier M., Brustolon, Boso, Appocher, De Marchi, De Poloni, Paier J., Fiabane. Allenatore: Parteli Massimiliano.

Conegliano: Fovero, Piccoli, Sica, Sordi, Rosin C., Marson, Mutton, Pinarello, Rosin G., Mballoma, Belfatmi. A disposizione: Tanci, Capraro, Festino, Farhan, Spader, Grosso, Gava, Carniato, Tocchetti. Allenatore: Moscon Vanni.

La cronaca. Avvio di gara sofferto per i giallorossoblu. Nel primo quarto d’ora il Conegliano scende in campo con il coltello tra i denti e mette subito sotto i padroni di casa: diverse le occasioni per gli ospiti, che si affacciano pericolosamente dalle parti di De Carli, senza tuttavia trarre risultato dalle incursioni. I ragazzi di mister Parteli faticano a reggere i colpi inferti dagli avversari, che si rendono protagonisti di almeno tre nitide occasioni da gol nel giro di soli quindici minuti. La svolta, tuttavia, arriva attorno al minuto 14: è Maset a sbloccare il risultato, facendosi trovate pronto su un batti e ribatti poco dentro l’area. La prima segnatura, di fatto, serve a rompere il ghiaccio: il resto dell’incontro vede emergere il gioco dei giallorossoblu, capaci di imporre per larga parte ritmo e giocate agli avversari. Numerose le occasioni in cui l’Unione si fa vedere dalle parti di Fovero, mettendo in apprensione la retrovia del Conegliano. Il gioco è fluido, dinamico e a larghi tratti avvincente. Il Conegliano, tuttavia non rimane a guardare e avanza, dal canto suo, alcune incursioni pericolose. Degne di nota, tra tutte, le due traverse colpite dagli ospiti nel corso della ripresa. I giallorossoblu mettono definitivamente al sicuro il risultato solamente sul finale di secondo tempo: al 74′ una giocata da manuale di De Giacometti si conclude con un destro a giro che lambisce l’incrocio dei pali. Un raddoppio da applausi. Cinque minuti più tardi, Luca Malacarne mette in cassaforte il match, siglando la terza rete per i suoi, finalizzando un fraseggio a due con Mastellotto.

Nella foto la formazione dell’Unione scesa in campo nel match contro il Conegliano.