Juniores lanciata all’inseguimento del secondo posto. Uno a zero al QdP.

A quattro giornate dalla fine del campionato, la Juniores mette a segno un altro colpo e continua la sua rincorsa alla seconda piazza del girone, ora in mano al Conegliano, avanti di tre lunghezze sui giallorossoblu. Contro il QdP, sul prato di Camp de Nogher, si è vista una buona partita: novanta minuti molto combattuti, dall’inizio alla fine. A spuntarla sono stati i ragazzi di mister Tormen, grazie a una rete di Faustini a diciannove minuti dalla ripresa. Il risultato finale, fatto di una sola rete, sta forse un po’ stretto ai giallorossoblu, vista la mole di gioco e le buone idee messe in campo; ma tant’è: una rete in più degli avversari è valsa ai cavarzanesi un altro passo in avanti nel loro percorso di ascesa alla cima della graduatoria. Per la cronaca, il match è partito subito bene per i locali, che già al quinto minuto hanno strappato i primi applausi, con una bella azione che ha messo Faustini a tu per tu con Merotto, chiamato a deviare in angolo. Il gioco ha poi offerto numerosi spunti, ma le occasioni più clamorose sono arrivate solamente una volta superata la mezz’ora. La prima, al minuto 34, con Sommariva, smarcato bene da De Gol ma sfortunato nel vedere la sua conclusione andare di poco alta sopra la traversa; la seconda, solo due minuti più tardi, con Eissa: un tiro al volo prodigioso sul cross di Comiotto, ha visto la palla stamparsi direttamente all’incrocio dei pali. La ripresa è apparsa ancora altrettanto dinamica, ma le occasioni da rete significative, per la verità, sono state poche. Il Cavarzano ha comunque tenuto il gioco, portando a proprio favore le sorti della contesa attorno al diciannovesimo, con Faustini, svelto a fare propria un’indecisione della retrovia ospite e a insaccare dai trenta metri a porta vuota. Il gol ha chiuso, di fatto, i giochi e la gara è poi rimasta saldamente in mano ai giallorossoblu fino alla fine.

Le formazioni.

Cavarzano: Zandomenogo, De Gol (23’st  Perenzin), Zoldan (17′ st Moggiol), Bortot, Uliu, Lezzi, Eissa (30′ st Perissinotto), Salvador, Faustini (37′ st Dell’Osbel), Sommariva, Comiotto (45′ st De Pellegrin). A disposizione: Bernard, Mario, Fumei, Sperotto. Allenatore: Sandro Tormen.

Union QdP: Merotto M., Giotto (3′ st Candiago), Gelmo, Lorenzon (4′ st Zorzato), Casagrande L., ZIlli, Dozza (8′ st Armellin), Simoni, Merotto C. (30′ st Asoski), Formato, Casagrande D. (25′ st Stella). A disposizione: Meneghello, Cosma. Allenatore: Drusian Mauro.