Unione inarrestabile: mette ko anche il Fossalta.

Nessuno ferma più questa Unione! Non lo ha fatto la neve, caduta copiosamente in mattinata, che non è riuscita a gelare lo spirito indomito e l’ardore di vittoria della formazione giallorossoblu. Non lo ha fatto il Fossalta, compagine d’alta classifica, squadrone attrezzato per tentare il salto di categoria, che ha provato a dare battaglia per novanta minuti, ma senza riuscire mai davvero a mettere sotto l’undici di mister Parteli. Non lo hanno fatto nemmeno gli infortuni, gli ennesimi, accaduti in settimana, che stanno letteralmente decimando, giorno dopo giorno, la rosa, allungando la lista degli indisponibili e non lo hanno fatto nemmeno quelli occorsi durante il match a Boso e Luca Malacarne, che hanno imposto a mister Parteli di cambiare assetto in corsa. Niente e nessuno sta riuscendo nell’impresa di fermare l’Unione, che continua a tirare dritto, dimostrando un carattere straordinario: a testa bassa, parando i colpi della sorte e degli avversari, macinando gioco, mettendo in campo cuore e corsa. Nel gelo del pomeriggio, sul sintetico di Sedico, la formazione di mister Parteli ha affondato con un pesante poker un agguerrito Fossalta. Ha detto chiaramente a tutti che non si vuole fermare. Che non intende farlo, nonostante tutto e tutti. Lo ha detto a gran voce, mettendo in scena una prova di vero carattere: spirito puro. Lo ha fatto in una giornata delicatissima, nella quale si andavano definendo in modo più chiaro i rapporti di forza in vetta al girone E. Perchè se l’Unione affrontava la quarta in classifica, un altro big match andava consumandosi tra Julia Sagittaria e Fiori Barp, le due contendenti al trono. Due formazioni ostiche che si sono affrontate in un duello dal risultato incredibile, che ha visto il tabellino dei marcatori registrare ben sette reti. Al termine di una gara combattuta, hanno avuto la meglio gli arancioblu di mister De Battista, che sono riusciti nell’impresa di scavalcare in classifica gli avversari e di riprendersi il secondo gradino del podio. E così l’Unione allunga il passo. Lo fa al termine di una gara intensissima. Lo fa dichiarandosi una formazione di grande spessore. Un gruppo di grande carattere. Una squadra letteralmente inarrestabile: questa sì che è davvero un’Unione da favola! (stra)

Nella sezione NEWS sono pubblicati tutti i post che raccontano la gara. Qui di seguito i link rapidi. Per la cronaca del match  http://www.cavarzanocalcio.it/2021/12/05/unione-inarrestabile-la-cronaca/ mentre per le interviste ai protagonisti giallorossoblu: http://www.cavarzanocalcio.it/2021/12/05/unione-fossalta-le-interviste-del-post-partita/ . Buona lettura!

Un’Unione sempre più protagonista affossa il Fossalta. La cronaca del match.

Sedico. Nessun gioco di parole: l’Unione Limana Cavarzano affossa, letteralmente, senza troppi complimenti, il Fossalta. Una partita senza storia, perchè la storia, nel libro dei novanta minuti di gioco, l’ha scritta per intero la formazione giallorossoblu. Una gara difficile quella disputata sul sintetico di Sedico: ci ha provato, in mattinata, la neve a mettersi di traverso; poi ci ha provato il Fossalta, con il suo piglio agguerrito, a tratti ruvido. Ma, seppur incerottata e dimezzata da infortuni e quarantene, seppur provata dalle assenze e dalle difficoltà, la compagine di mister Parteli non ha ceduto di un millimetro, sfoderando un carattere incredibile. Non ce n’è per nessuno: questo il messaggio, forte e chiaro, che il campo ha decretato; l’Unione sa vincere contro ogni difficoltà. E ora può pensare di volare, sempre più in alto.

Formazioni:

Unione Limana Cavarzano: De Carli, Fontana, Malacarne L. (Dal Paos, 46′), Loat, Marcon (Uliu, 85′), De Marchi, Boso (Solagna, 62′), Maset, Del Din, Paier J. (Fiabane, 70′), De Giacometti (De Poloni, 67′) A disposizione: Poloni, Paier M., Malacarne S., Eissa. Allenatore: Massimiliano Parteli.

Fossalta Piave: Baldasso, Cerrato, De Bortoli, Martinuzzi, Perissinotto, Busatto (Manetti, 70′), Pignata, Serafin, Zuccon, Zottino, Lionello. A disposizione: Travan, Manetti, Piovesan, De Stefani, Cassia. Allenatore: Piovesan Albino.

Direttore di gara, il Sig. Meta della sezione di Vicenza, con gli assistenti Bergamin e Gobbo. Ammoniti: Boso, 35 pt; Manetti, 80′.

La cronaca.

Con quattro reti, a suggello di una prova a dir poco maiuscola, l’Unione fa suo il big match che la vedeva opposta alla quarta forza del campionato. Con una partita di grande corsa e, soprattutto, di grande cuore, i giallorossoblu accendono, anzi infiammano, un altrimenti freddo pomeriggio invernale. Continua a leggere

Unione-Fossalta. Le interviste del post partita.

Parola ai protagonisti della vittoria contro il Fossalta: tra i giallorossoblu un contributo sicuramente decisivo lo hanno dato Lorenzo Del Din e Francesco Fiabane che hanno siglato i quattro gol dell’incontro, realizzando una doppietta a testa. L’analisi della gara, una vittoria meritata, mai in discussione e cercata con grande intensità dall’undici di mister Parteli, lascia uno spazio a una dedica speciale rivolta ai compagni che in questi mesi sono fuori per infortunio. Tra questi, un pensiero speciale è dedicato a Simone Brustolon, infortunatosi nell’allenamento settimanale, alla vigilia del match contro gli orange.

Al termine della gara, due parole le chiediamo anche al mister Massimiliano Parteli. Soddisatto per la grande prova dei suoi? Come commenterebbe la partita di questo pomeriggio?  “Il commento a questa vittoria lo voglio riassumere con i complimenti che devo fare ai ragazzi, perchè stanno andando avanti con una forza incredibile, contro ogni difficoltà che stiamo avendo in questo periodo. La partita di oggi è il punto finale di una settimana veramente dura per noi, dal punto di vista psicologico, soprattutto: mercoledì in allenamento si è fatto male Brustolon e ne siamo rimasti tutti molto provati. Purtroppo quest’anno stiamo facendo i conti con questi momenti, con infortuni gravi ai nostri ragazzi. Ecco perchè i complimenti oggi sono doverosi: perchè i ragazzi hanno risposto alla grande, trasformando tutta l’amarezza e la tristezza di questi giorni in una grandissima determinazione. Come ho sempre detto, però, questi fatti non devono fermarci. Ecco perchè voglio parlare oggi di quelli che ci sono, senza recriminare contro la sorte e le avversità: tutti i ragazzi che sono andati in campo hanno dato il massimo. La partita di oggi pomeriggio non ha bisogno di altri commenti se non questo: complimenti ai miei ragazzi.” (stra)

Undicesima giornata. Primi risultati dai campi.

Pomeriggio di successi in casa giallorossa. La formazione Juniores Regionale ha vinto per tre a uno in casa dell’Union QdP, con le reti di De Gol, Panatta e Comiotto, allungando così a nove la striscia di partite senza sconfitte. Sul lato dei Provinciali, la formazione dei Giovanissimi Under 15 (in foto) ha invece battuto per nove a zero i coetanei del LongaroneAlpina. Le reti, per la formazione dei più giovani -una è nata da un autogol- sono state siglate da Pilotti, Santacroce, Giuliano e Mazzetto, a cui aggiugnere le doppiette firmate da Milordo e Da Rold. In panchina, oggi, una coppia d’eccezione: mister Yuri Pianon, chiamato al comando dei suoi per l’assenza di mister Raschi, ha trascinato con il suo solito entusiasmo i ragazzi lungo il corso dei novanta minuti; accanto a lui, come suo secondo, nientemeno che Massimiliano Parteli, allenatore della Prima Squadra. Un’occasione, questa, per il tecnico giallorossoblu per conoscere da vicino le giovani promesse che, tra qualche anno, potrebbero calcare il palcoscenico del campionato dei più grandi; un’occasione, anche e soprattutto per i ragazzi, per sentirsi partecipi di un percorso che li sta accompagnando nella crescita e li vede come centro di tutto il lavoro della Società.

Rinviate, invece, nella mattinata di domenica tutte le gare delle formazioni giovanili Under Regionali e Provinciali. La neve, caduta nella notte, ha reso impraticabili i campi e, pertanto, le gare sono state tutte rinviate a data da destinarsi.

Sul fronte della prima squadra, l’Unione Limana Cavarzano in Promozione ha rifilato un poker al Fossalta. Il resoconto della partita e l’ampio spazio alle interviste nei post dedicati. (stra)

Domenica l’Unione gioca a Sedico

Per l’undicesima di campionato di domenica 5 dicembre, l’Unione Limana Cavarzano aspetta in casa l’undici del Fossalta. Gli avversari, che al momento navigano in alta classifica seguendo a sette lunghezze i giallorossoblu, si presentano sulla carta come un avversario temibile e attrezzato per ambire alle prime posizioni. Dal canto suo, l’undici di mister Parteli, confermato il primato nel girone con la vittoria della settimana scorsa contro il Vazzola, dovrà fare nuovamente il conto dei molti indisponibili. Gara che si preannuncia difficile, dunque. Lo sarà ancor più se si considera che, nello stesso pomeriggio, andrà in scena anche lo scontro diretto tra le inseguitrici, Fiori Barp e Sagittaria Julia, che si daranno certamente battaglia fino all’ultimo respiro, per tentare in ogni modo di insidiare l’attuale primato dei giallorossoblu.

Viste le condizioni climatiche avverse di questi ultimi giorni, che hanno reso particolarmente pesante il terreno di gioco del “Frezza” di Limana, la partita si giocherà sul sintetico di Sedico. L’inizio della gara è fissato per le 14.30. (stra)

Villorba – Unione Limana Cavarzano 0-2

Unione inarrestabile. Un’altra vittoria di spessore consacra i giallorossoblu nella decima giornata di campioanto: sul campo del Villorba, i ragazzi di mister Parteli continuano spediti la loro cavalcata. Trascinata dalle reti di Jacopo Paier e Appocher, l’Unione si regala così il suo decimo risultato utile consecutivo. Rimanendo imbattuta dall’inizio del girone.

Formazioni.

Villorba: Torresan, Radu, Secco, Da Riva, Mbengue, Cisolla, Cervi (Grica 63′), Zavan, Shala (Visentin 82′), Scattolin, Pizzolato (Guidolin M., 40′) . A disposizione: Paronetto, Bressan, De Marchi, Gallo, Guidolin N., Furlan. Allenatore: Carniato Giorgio.

Unione Limana Cavarzano: De Carli, Fontana, Malacarne L. (Solagna 82′), Brustolon (Mario 91′), Loat, De Marchi, Boso (Marcon 87′), Maset, Del Din, Paier J. (Appocher 63′), De Toffol (Dal Paos 74′). A disposizione: Poloni, Sommariva, De Poloni, De Giacometti. Allenatore: Massimiliano Parteli.

Ammonizioni: Pizzolato 22′; Brustolon 53′ ; Carniato 61′; Guidolin M. 64′. Reti: Paier J. 47′; Appocher 90′

Decima giornata: dieci… e lode! Promozione a pieni voti, cum laude, per l’Unione, in una domenica che ha regalato all’undici di mister Parteli il decimo risultato utile consecutivo, consacrando i giallorossoblu come una vera corazzata: un’armata potente, ad oggi ancora imbattuta. Una conferma importante, quella attesa oggi, perchè dopo il grande risultato conquistato nel derby contro il FioriBarp, la gara di Villorba covava una pericolosa insidia: quella di lasciarsi attrarre dai facili entusiasmi. Non così è stato, invece: l’Unione ha messo in campo tanta grinta e voglia di vincere. E, soprattutto, grande maturità: nel cercare, raggiungere e mettere al sicuro il risultato. In una gara mai davvero in discussione, contro un giovane e, a tratti pallido, VIllorba. Ma tant’è. I giallorossoblu avevano un solo obiettivo: vincere e tenere il passo, senza concedere battute d’arresto. E ci sono riusciti. Lo hanno fatto vincendo; lo hanno fatto, soprattutto, convincendo. Continua a leggere

Unione in trasferta a Villorba

Decima di campionato. All’indomani della vittoria esaltante nel derby contro il Fiori Barp, l’undici giallorossoblu è atteso dalla difficile trasferta a Villorba. Gara quanto mai ostica: dopo una prestazione maiuscola come è stata quella dell’anticipo di sabato scorso, con una vittoria che ha riproiettato la squadra in vetta al girone, la pressione sui ragazzi ora non manca. Ecco perchè la decima di campionato sarà una gara tosta: i novanta minuti saranno un banco di prova importante per saggiare la maturità della formazione di mister Parteli; con i giallorossoblu che dovranno essere capaci di tenere i piedi per terra, confermando sul campo il valore della squadra: senza lasciarsi, cioè, trasportare da facili entusiasmi; ma, di contro, senza nemmeno lasciarsi condizionare troppo dalle difficoltà del momento, prime tra tutte le numerose assenze che, ancora una volta, costringeranno mister Parteli a dover reinventare la formazione. Una gara di carattere, quindi, quella che attende i giallorossoblu; una partita in cui sarà fondamentale riuscire a mantenere il passo di marcia deciso che ha caratterizzato questo inizio di campionato. Ancor più lo sarà, perchè le inseguitrici, ben agguerrite, corrono. E, al momento, distano di un solo passo. (stra)

Decima giornata. Aggiornamenti dai campi

Decima giornata. Di seguito il riepilogo delle partite che si stanno disputando in questo fine settimana. Come sempre, un programma denso di appuntamenti, che seguiamo passo passo. Ecco il  resoconto.

Pomeriggio di sabato a suon di gol. Un doppio sette a zero consacra le formazioni giallorossoblu: la Juniores Regionale ha vinto, a Camp de Nogher, contro il San Vendemiano, allungando così a otto la sua lunga striscia di successi; stesso risultato anche per i Giovanissimi Provinciali del Limana, impegnati contro l’Agordina. In campo nel pomeriggio di sabato anche gli atleti più giovani: gli Esordienti, alla Goal Arena, contro la squadra B delle Dolomiti Bellunesi; i Pulcini, con le partite contro il Valbelluna e contro lo Schiara. Anche i Primi Calci hanno avuto il loro pomeriggio di divertimento, con i raggruppamenti del girone C e del girone F. Nessun risultato da pubblicare per loro: solo tanto divertimento per tutti. Domenica mattina altrettanto positiva: la formazione Under 17 Regionale ha battuto per due reti a uno l’Alpago; sul fronte degli Under 17 Provinciali, la formazione del Cavarzano ha concluso la sfida contro il Valbelluna vincendo per 6 a 1, mentre la  squadra del Limana era impegnata fuori casa contro il Castion. In casa, inceve, la formazione dei Giovanissimi Provinciali per la sfida in posticipo contro il Valboite, finita con il risultto di 11 a 0 in favore dei giallorossi.

Sono al momento in campo anche le formazioni maggiori. Dopo la vittoria conquistata nel derby della settimana scorsa, l’Unione Limana Cavarzano cerca conferme in casa del Villorba. In Terza Categoria, invece, l’undici del Limana affronta in casa la gara contro il Domegge.

Di seguito il racconto del match della Juniores Regionale di mister Tormen:

Juniores Regionale: Cavarzano – San Vendemiano 7 – 0

Cavarzano: Zanon, Perenzin, Zoldan, Uliu, Bortot, De Pellegrin (Mario 31’st), Eissa (Dell’Osbel, 22’st), Lezzi, Pilotti (Massenz, 15′ st), Nora (Faustini, 16’st), Panatta (Perissinotto, 15’st). A disposizione: Brancaleone, Sperotto, Sommariva, Comiotto. Allenatore: Tormen Sandro.

San Vendemiano: Bigolaro, Cettolin, Zanette, Bettin, Busiol, Cardin, Munaro, Vacilotto (Breda 3’st) Mara (Piovesan 22’st), Dal Pos (Della Bella 26′ st), Busiol. A disposizione: Furlan, Giacomin, Kuci, Buccolo. Allenatore: Buccolo Domenico.

Con un risultato a dir poco netto, la formazione giallorossoblu porta a casa l’ennesimo risultato utile positivo, allungando a otto la striscia delle partite concluse all’attivo. Un match senza storia, quello contro il San Vendemiano, indirizzato subito bene per i ragazzi di mister Tormen e concluso con un risultato che non richiede ulteriori commenti. La gara parte forte, con i primi assalti dei giallorossoblu alla difesa avversaria già nei primi minuti. Tentativi premiati, perchè al sedicesimo il Cavarzano è già avanti, con il colpo di testa di Nora a mettere in rete un cross perfetto di Panatta. Qualche giro di orologio e ancora Panatta si rende protagonista, sfiorando la rete con un potente destro dai trenta metri che vola poco alto sopra la traversa. Al ventisettesimo la seconda rete dei padroni di casa: Pilotti, dimenticato solo in area dai difensori avversari, riceve palla, si gira e trafigge Bigolaro. Timida la risposta degli avversari, che alla mezz’ora si affidano all’iniziativa di Cettolin che, ricevuta palla, lascia partire un bel diagonale sul quale però Zanon si fa trovare pronto. La la risposta dei padroni di casa non si fa attendere e al 35′ arriva la terza rete, firmata da De Pellegrin, su calcio di punizione dai trenta metri. Il secondo tempo si apre subito bene per il Cavarzano, che nel giro di pochi minuti dilaga e travolge l’avversario. La prima rete della ripresa è firmata da Bortot, che ribatte in rete un calcio d’angolo, facendosi spazio spazio tra gli avversari in una mischia in area. All’ottavo minuto Eissa su cross di Panatta incrocia e batte Bigolaro per il cinque a zero. Al 17′ Lezzi lancia Perissinotto, bravo a lasciare sul posto con un dribbling il portiere avversario e a mettere in rete la sesta rete di giornata. Al minuto 26 la prima vera occasione pericolosa creata dal San Vendemiano, con il tiro di Cardin che si stampa sulla traversa. L’occasione rianima gli ospiti che ci provano di nuovo, prima con Cuci e poi con Breda, ma in entrambe le occasioni Zanon non si fa sorprendere e si destreggia in due ottimi interventi. La gara si avvia a concludersi, ma prima del triplice fischio c’è ancora spazio per l’ultima rete del Cavarzano, firmata da Dell’Osbel che concretizza a dovere un contropiede dei suoi. (stra)

Il derby è dell’Unione!

Con un netto tre a zero, l’Unione Cavarzano Limana si aggiudica l’atteso derby contro la capolista Fiori Barp. La rete di Fiabane alla mezz’ora del primo tempo sblocca la partita; la punizione di Luca Malacarne, deviata sotto l’incrocio dei pali al diciottesimo della ripresa, consolida il vantaggio; il pallonetto di Jacopo Paier a tre dalla fine, ipoteca un match intenso e avvincente. Nello scenario di una bella cornice di pubblico, il derby tra le prime della classe si tinge così di giallorossoblu. E l’Unione riprende il passo: tornando a vincere, dopo tre pareggi consecutivi; tornando di nuovo in testa al girone, dopo il momentaneo sorpasso degli arancioblu della settimana scorsa.

Scorrendo le pagine qui sotto potete trovare i post con il racconto e la cronaca dell match e tutte le interviste ai protagonisti. Sulla pagina facebook della squadra, invece, la pubblicazione delle foto e dei video che raccontano l’incontro. Buona lettura! (stra)

La cronaca del derby

Limana. Il derby tra le prime della classe si colora di giallorossoblu. L’anticipo della tanto attesa sfida tra le due formazioni bellunesi vede imporsi con un netto tre a zero l’Unione Limana Cavarzano. Gara avvincente, in un pomeriggio da incorniciare. Una partita maiuscola, quella dei padroni di casa. Una vittoria cercata con grande volontà. Costruita passo passo durante i novanta minuti. Conquistata con merito.

Formazioni.

Unione Limana Cavarzano: De Carli, Fontana (Loat, 45′ st), Malacarne L., Brustolon, Marcon, De Marchi (Dal Paos, 42 st), Boso, Maset (Paier J., 33 st), Fiabane (Solagna, 35 st), De Toffol (Del Din, 35′ pt). A disposizione: Zanon, Moggiol, Mario, De Giacometti. Allenatore: Massimiliano Parteli.

Fiori Barp Mas: Brino, Vallata, Bez (Marsango, 40’st), Soppelsa, Fontanive (De Bon, 21’st), Pellicanò, Caser, Zoldan (Tonus, 16’st), Ibrahim, Costa, Pilotti. A disposizione: Barattin, Canova, Boschet, Pellegrinet, Da Silva. Allenatore: De Battista Alessandro.

Arbitro dell’incontro il sig. Scicolone della sezione di Sandonà, con gli assistenti Mel e Gonella.

L’anticipo della nona giornata regala all’Unione Limana Cavarzano la vittoria sui cugini del Fiori Barp. Al termine di novanta minuti intensi e appassionanti, la formazione di mister Parteli ritrova tutto quanto era mancato nelle ultime domeniche: il gol, i tre punti, la testa della classifica. E rafforza inoltre la statistica, con un altro dato che, nell’entusiasmo della giornata di oggi, potrebbe passare in secondo piano: l’imbattibilità, che dura da nove partite, ovvero dall’inizio del campionato. Una gara dinamica e piacevole dall’inizio alla fine; forse la migliore offerta dai giallorossoblu. Ma, si sa, il derby è sempre un derby e le motivazioni spingono tutti a dare il massimo. Cosa che, in effetti, è accaduta anche oggi, in una sfida tra due squadre che hanno offerto un bello spettacolo. Stupenda, poi, anche la cornice di pubblico: il comunale di Limana è stato preso quasi d’assedio da numerosi spettatori accorsi per gustarsi un vero derby di alta classifica. Occasione unica: quasi una rarità, nel calcio bellunese. Una corona di spettatori che ha cinto – seppur nel rispetto del distanziamento, come imposto dalla situazione sanitaria ancora incerta – tutto il perimetro di gioco. Una specie di abbraccio attorno a due squadre che hanno regalato, in questo avvio di campionato, delle prestazioni davvero sorprendenti. Continua a leggere